Sabato pomeriggio di giardinaggio sul balcone

E con l’arrivo della primavera, è giunto il momento di dare una riassettata al balcone e praticare un po’ di urban gardening 

Sabato pomeriggio ho approfittato della bella giornata e del clima decisamente ottimali per dedicarmi un po’ alla cura delle piante sul nostro balcone.

Come si dice “l’amore per la terra da solo buoni frutti” ma per vederli [i buoni frutti della terra, nda] dobbiamo anche dedicarci agli stessi; e così quest’anno ho deciso di cambiare la terra a tutte le piante approfittando anche della scelta  di eliminare definitivamente tutti le fioriere di plastica nelle quali erano cresciute fino ad oggi (ad esclusione delle fragole per le quali non ho ancora trovato la collocazione adatta), con lo scopo di cercare di eliminare alcuni parassiti “ricorrenti” come i argentati Rossi, quelli bianchi, le cocciniglie ed i lepidotteri che puntualmente cercano di papparsi tutti i miei gerani e le foglie delle fragole!

Dopo aver montato e reso utili allo scopo la fioriera ed il supporto rampicanti acquistati all’Ikea di Corsico qualche settimana fa, ho rivestito l’interno della fioriera con due vasi in tessuto acquistati al mattino nel negozio Idroponica di Milano (zona Bovisa) che, tagliati e sagomati ad hoc, avrebbero ospitato da lì a poco la pianta di moscato alla quale, una volta tolta dal vaso che la ospitava, ho anche dato una “ripulita” alle radici con la scusa si provare le nuove forbici per la potatura delle radici che ho acquistato su amazon.it grazie al buono spesa ricevuto da Buzzoole grazie all’attività di “social influencing” 🙂

Non sto qui a raccontarvi tutto il lavoro fatto sabato e nemmeno i vari passi fatti per trapiantare il moscato, le rose, la gerbera, le primule ed un paio di talee di moscato che sto già coltivando come bonsai… Sinceramente detto, non so nemmeno se ho fatto le mosse giuste per fare tutti i lavori e non vorrei quindi portarvi a fare degli errori (nel caso in cui io ne avessi fatti naturalmente!).

Mi piaceva però condividere con voi un paio di foto di come si presenta adesso il “lato sinistro” del nostro balcone adesso e, al contempo,  condividere con voi il mio rammarico per aver rotto (a seguito di una caduta) il vaso che conteneva una dei bonsai che sto cercando di crescere. Per adesso l’ho trapiantato nel vaso del moscato che è molto capiente. Nei prossimi giorni mi recherò poi da Crespi Bonsai per cercare un vaso nuovo e prendere magari di nuovi per le altre piante che sto indirizzando a bonsai.

Munitomi lunedì di altro terriccio per prati erbosi (in offerta in questi giorni al Leroy Merlin di Baranzate), nei prossimi giorni mi occuperò di cambiare la terra anche alle altre piante, per alcune delle quali (tra cui Ariana, la mia rosa afghana) ho previsto anche un cambio di vaso, non solo per rinnovargli la terra (e conseguentemente il nutrimento) ma anche per dargli più spazio visto che stanno crescendo 🙂

Buona giornata a tutti e buon giardinaggio… voi ne fate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...